Dichiarazione di sostenibilità di Pure for Men

Abbraccia la sostenibilità: resta pronto, diventa ecologico e prospera insieme

Per celebrare la Giornata della Terra, Pure for Men è orgogliosa di annunciare il nostro rinnovato impegno per la sostenibilità e la tutela dell'ambiente.

Noi di Pure for Men comprendiamo l'importanza della sostenibilità e ci impegniamo a condurre la nostra attività in modo responsabile e rispettoso dell'ambiente. Riconosciamo che le nostre attività hanno un impatto sull'ambiente e sulle comunità che serviamo e ci impegniamo a migliorare continuamente le nostre pratiche di sostenibilità.

Mentre intraprendiamo il nostro percorso verso la sostenibilità, miriamo a integrare principi e strategie sostenibili in tutti gli aspetti della nostra attività, dalla gestione della catena di fornitura allo sviluppo del prodotto e al coinvolgimento dei dipendenti.

LE NOSTRE AREE DI INTERESSE INCLUDONO:

Il nostro percorso verso la sostenibilità

RICICLARE I NOSTRI PRODOTTI

Cerca l'icona del riciclaggio con il numero corrispondente che indica come riciclare l'imballaggio del nostro prodotto. Se hai bisogno di aiuto per individuarlo, informa il nostro team di assistenza clienti che potrà aiutarti con tali informazioni.

Di seguito sono riportate le nostre istruzioni generali per il riciclaggio:

Per i consumatori che desiderano riciclare i prodotti in plastica PETE 1 (PET), i passaggi sono generalmente piuttosto semplici. Sebbene le linee guida specifiche possano variare in base alla regione e persino ai comuni locali, i seguenti passaggi forniscono una panoramica di base del processo di riciclaggio per i consumatori:

1. Identifica i prodotti PETE 1: cerca il simbolo del riciclaggio con il numero "1" al suo interno, che indica la plastica PETE 1 (PET). I prodotti PETE 1 comuni includono bottiglie di acqua e soda, contenitori per insalata e alcuni imballaggi per alimenti.

2. Svuotare e risciacquare: svuotare il contenuto del contenitore PETE 1 e sciacquarlo rapidamente per rimuovere eventuali residui. Ciò aiuta a ridurre al minimo la contaminazione e gli odori durante il processo di riciclaggio.

3. Rimuovere etichette e tappi (se richiesto): in alcune aree, potrebbe essere richiesto di rimuovere etichette, tappi o coperchi dai contenitori PETE 1 prima del riciclaggio. Controlla le linee guida locali sul riciclaggio per determinare se questo passaggio è necessario.

4. Appiattire o schiacciare (facoltativo): per risparmiare spazio nel contenitore per il riciclaggio e presso l'impianto di riciclaggio, è possibile appiattire o schiacciare i contenitori PETE 1. Questo passaggio non è obbligatorio ma può essere utile in alcune situazioni.

5. Smaltire i prodotti PETE 1 nel contenitore per il riciclaggio appropriato: collocare il contenitore PETE 1 nel contenitore per il riciclaggio appropriato secondo il programma di riciclaggio locale. Potrebbe trattarsi di un contenitore per il riciclaggio misto, un contenitore specifico per la plastica o un contenitore solo per la plastica PETE 1.

6. Segui le linee guida locali: le normative sul riciclaggio possono variare a seconda del paese, della regione e dei comuni locali, quindi assicurati di seguire tutte le istruzioni specifiche fornite dall'autorità locale per la gestione dei rifiuti.

Seguendo questi passaggi, i consumatori possono contribuire a garantire che i prodotti PETE 1 vengano riciclati in modo efficiente ed efficace. Ricordarsi di controllare le linee guida locali sul riciclaggio per eventuali requisiti o indicazioni aggiuntive.

HDPE (Polietilene ad alta densità), identificato dal numero "2" all'interno del simbolo del riciclaggio. L'HDPE è comunemente utilizzato nelle brocche del latte, nelle bottiglie dei detersivi e in altri contenitori di plastica rigidi. Le linee guida per il riciclaggio della plastica HDPE possono variare in base alla regione, ma ecco alcuni passaggi generali da seguire quando si riciclano questi articoli:

1. Identifica i prodotti HDPE: cerca il simbolo del riciclaggio con il numero "2" al suo interno, che indica la plastica HDPE (polietilene ad alta densità). I prodotti comuni in HDPE includono brocche per il latte, flaconi di detersivi, flaconi di shampoo e contenitori di plastica rigida.

2. Svuotare e risciacquare: svuotare il contenuto del contenitore in HDPE e sciacquarlo rapidamente per rimuovere eventuali residui. Ciò aiuta a ridurre al minimo la contaminazione e gli odori durante il processo di riciclaggio.

3. Rimuovere etichette e tappi (se richiesto): in alcune aree, potrebbe essere richiesto di rimuovere etichette o tappi dai contenitori HDPE prima del riciclaggio. Questo non è un requisito universale, quindi controlla le linee guida locali sul riciclaggio per determinare se questo passaggio è necessario.

4. Appiattire o schiacciare (facoltativo): per risparmiare spazio nel contenitore per il riciclaggio e presso l'impianto di riciclaggio, è possibile appiattire o schiacciare i contenitori in HDPE. Questo passaggio non è obbligatorio ma può essere utile in alcune situazioni.

5. Smaltire i prodotti in HDPE nell'apposito contenitore per il riciclaggio: collocare il contenitore in HDPE nell'apposito contenitore per il riciclaggio in base al programma di riciclaggio locale. Potrebbe trattarsi di un contenitore per il riciclaggio misto, un contenitore specifico per la plastica o un contenitore destinato solo alla plastica HDPE.

6. Segui le linee guida locali: le normative sul riciclaggio possono variare a seconda del paese, dello stato e dei comuni locali, quindi assicurati di seguire le istruzioni specifiche fornite dall'autorità locale per la gestione dei rifiuti.

Seguendo questi passaggi, i consumatori possono contribuire a garantire che i prodotti HDPE vengano riciclati in modo efficiente ed efficace. Ricordarsi di controllare le linee guida locali sul riciclaggio per eventuali requisiti o indicazioni aggiuntive.

Plastica PP o plastica polipropilene, identificata dal numero "5" all'interno del simbolo del riciclaggio. La plastica in polipropilene è la seconda plastica più prodotta. Essendo leggero, resistente al calore e robusto, il PP viene applicato a vari imballaggi come tappi e tappi di bottiglia. Le linee guida per il riciclaggio della plastica PP 5 possono variare in base alla regione, ma ecco alcuni passaggi generali da seguire quando si riciclano questi articoli:

1. Identifica i prodotti PP 5: cerca il simbolo del riciclaggio con il numero "5" al suo interno, che indica la plastica PP 5 (polipropilene). I comuni prodotti PP 5 includono contenitori per alimenti, vasetti di yogurt, tappi di bottiglia, cannucce e materiali di imballaggio.

2. Svuotare e risciacquare: svuotare il contenuto del contenitore PP 5 e sciacquarlo rapidamente per rimuovere eventuali residui. Ciò aiuta a ridurre al minimo la contaminazione e gli odori durante il processo di riciclaggio.

3. Rimuovere etichette e tappi (se richiesto): in alcune aree, potrebbe essere richiesto di rimuovere etichette o tappi dai contenitori PP 5 prima del riciclaggio. Questo non è un requisito universale, quindi controlla le linee guida locali sul riciclaggio per determinare se questo passaggio è necessario.

4. Appiattire o schiacciare (facoltativo): per risparmiare spazio nel contenitore per il riciclaggio e presso l'impianto di riciclaggio, è possibile appiattire o schiacciare i contenitori PP 5. Questo passaggio non è obbligatorio ma può essere utile in alcune situazioni.

5. Smaltire i prodotti PP 5 nell'apposito contenitore per il riciclaggio: collocare il contenitore PP 5 nell'apposito contenitore per il riciclaggio secondo il programma di riciclaggio locale. Potrebbe trattarsi di un contenitore per il riciclaggio misto, un contenitore specifico per la plastica o un contenitore designato solo per la plastica PP 5. Tieni presente che non tutti i programmi di riciclaggio accettano la plastica PP 5, quindi controlla le linee guida locali per assicurarti che siano accettate.

6. Segui le linee guida locali: le normative sul riciclaggio possono variare a seconda del paese, dello stato e dei comuni locali, quindi assicurati di seguire le istruzioni specifiche fornite dall'autorità locale per la gestione dei rifiuti.

Seguendo questi passaggi, i consumatori possono contribuire a garantire che i prodotti PP 5 vengano riciclati in modo efficiente ed efficace. Ricordarsi di controllare le linee guida locali sul riciclaggio per eventuali requisiti o indicazioni aggiuntive.

Polistirolo, identificato dal numero "6" all'interno del simbolo del riciclaggio. Il polistirene è comunemente utilizzato nei prodotti in schiuma, come tazze da caffè usa e getta, vassoi per alimenti e materiali di imballaggio, nonché in prodotti rigidi come posate usa e getta e alcuni contenitori di plastica.

Le linee guida per il riciclaggio della plastica in polistirolo possono variare in base alla regione, ma ecco alcuni passaggi generali da seguire quando si riciclano questi articoli:
1. Identifica i prodotti in polistirolo: cerca il simbolo del riciclaggio con il numero "6" al suo interno, che indica la plastica di polistirolo. I prodotti comuni in polistirolo includono tazze da caffè in schiuma, vassoi per alimenti, materiali da imballaggio, posate usa e getta e alcuni contenitori di plastica rigida.

2. Svuotare e risciacquare (se possibile): svuotare il contenuto del contenitore in polistirolo e sciacquarlo rapidamente per rimuovere eventuali residui se si tratta di un contenitore rigido. Ciò aiuta a ridurre al minimo la contaminazione e gli odori durante il processo di riciclaggio. Tieni presente che il risciacquo dei prodotti in schiuma potrebbe non essere pratico, quindi è meno comunemente richiesto.

3. Controlla le linee guida locali sul riciclaggio: non tutti i programmi di riciclaggio accettano il polistirolo, quindi è essenziale verificare con l'autorità locale per la gestione dei rifiuti per determinare se accettano questo materiale. Alcune regioni potrebbero avere punti di raccolta o luoghi di consegna specifici per il riciclaggio del polistirolo.

4. Smaltire i prodotti in polistirolo nell'apposito contenitore per il riciclaggio o nel punto di raccolta: se il programma di riciclaggio locale accetta il polistirolo, collocare gli articoli nel contenitore per il riciclaggio appropriato o portarli nel punto di raccolta designato. Potrebbe trattarsi di un contenitore per il riciclaggio misto, un contenitore specifico per la plastica o un contenitore destinato solo al polistirolo.

5. Segui le linee guida locali: le normative sul riciclaggio possono variare a seconda del paese, dello stato e dei comuni locali, quindi assicurati di seguire le istruzioni specifiche fornite dall'autorità locale per la gestione dei rifiuti.

Seguendo questi passaggi, i consumatori possono contribuire a garantire che i prodotti in polistirolo vengano riciclati in modo efficiente ed efficace quando possibile. Ricordati di controllare le linee guida locali sul riciclaggio per eventuali requisiti o indicazioni aggiuntive, poiché il riciclaggio del polistirolo può essere più limitato rispetto ad altri tipi di plastica.

Le linee guida per il riciclaggio delle candele in metallo di stagno sono:

1. Pulisci la latta: prima di riciclarla, assicurati che la latta sia priva di residui di cera o detriti. Puoi usare acqua calda e sapone per pulirlo o pulirlo con un panno umido.

2. Controlla i simboli del riciclaggio: cerca i simboli del riciclaggio sul fondo o sul lato della lattina. Se non è presente alcun simbolo, contatta il centro di riciclaggio locale per sapere se accettano lattine di metallo.

3. Coperchi separati: se la scatola delle candele ha un coperchio in metallo, rimuovilo e riciclalo separatamente. Alcuni coperchi potrebbero essere realizzati in un metallo diverso dalla latta e devono essere riciclati separatamente.

4. Riciclare la lattina: una volta che la lattina è pulita e il coperchio è stato rimosso, riciclare la lattina con altri oggetti metallici. La maggior parte dei centri di riciclaggio accetta barattoli di metallo, ma verifica con il tuo centro di riciclaggio locale per conferma.

5. Non contaminare il flusso di riciclaggio: non gettare oggetti non riciclabili, come plastica o vetro, nel contenitore del riciclaggio insieme alla latta. Ciò può contaminare il flusso di riciclaggio e rendere difficile il riciclo dello stagno.

Seguendo queste linee guida, puoi garantire che le tue candele in metallo stagno vengano riciclate correttamente, riducendo gli sprechi e contribuendo a preservare le risorse naturali.





"

Anche se abbiamo appena iniziato il nostro percorso verso la sostenibilità, ci impegniamo a essere trasparenti e responsabili nei nostri progressi.

Comprendiamo che la sostenibilità è un processo continuo e ci impegniamo ad apprendere e adattare le nostre pratiche man mano che si presentano nuove informazioni e opportunità. Continueremo a perfezionare il nostro approccio e a fissare obiettivi specifici man mano che acquisiamo una comprensione più profonda del nostro impatto ambientale e identifichiamo le strategie più efficaci per la nostra attività. Apprezziamo il vostro sostegno e non vediamo l’ora di lavorare insieme per creare un mondo più sostenibile.

Abbraccia la sostenibilità: resta pronto, diventa ecologico e prospera insieme

Mentre continuiamo a sviluppare e implementare le nostre iniziative di sostenibilità, incoraggiamo i nostri clienti a rimanere informati e coinvolti seguendo i nostri aggiornamenti sul nostro sito web, sui canali di social media e sulle newsletter. Insieme possiamo fare la differenza per un futuro più verde e sostenibile.

In linea con lo slogan della nostra azienda, "Stay Ready", ti invitiamo ad abbracciare pratiche ecocompatibili nella tua vita quotidiana e ad essere preparato per le sfide e le opportunità che derivano dalla creazione di un mondo più sostenibile. Ricordati di ridurre, riutilizzare e riciclare e di essere un sostenitore dell'ambiente all'interno della tua comunità.

Diventa Verde e #STAIPRONTO con Pure for Men mentre lavoriamo insieme per un domani migliore.

"LA TERRA È CIÒ CHE NOI TUTTO AVERE IN COMUNE."
- Wendell Berry